oSSERVATORIO sulla cOMUNICAZIONE

dove incontri il presente e partecipi al futuro della comunicazione

vai direttamente al contenuto
ora sei in:pagina iniziale :: movimenti :: focus :: Sergio Governale

Focus: professioni e nuove tecnologie

Intervista a Sergio Governale, di Rosa De Vivo

Analista finanziario e giornalista professionista presso il quotidiano economico campano Il Denaro.

Dott. Governale, cosa scrive un giornalista economico?

Io sono più un giornalista finanziario, dato che mi occupo di tutte le notizie relative alle società quotate in Borsa. Cerco di mettere in relazione ogni informazione per capire quali riflessi possono avere sui titoli, sugli assetti di controllo delle società, etc. in quello che oggi passa comunemente sotto il nome di risiko finanziario.

Ci racconta una sua giornata tipo?

Lavoro dalle 10 alle 22. La mattina leggo tutti i giornali finanziari. Poi passo alle quotazioni e alle notizie su Internet, che tengo d'occhi tutta la giornata. Capita spesso che una notizia dell'ultimo minuto faccia saltare un articolo già chiuso.

I requisiti e le competenze professionali occorrenti per poterla svolgere.

Nel mio caso specifico la laurea non basta. Ho competenze dirette in Borsa, in quanto sono analista finanziario e ho diretto un Ufficio Studi famoso per aver pubblicato in tutto il mondo report su azioni quotate ed essere entrato nelle classifiche internazionali, battendo i più prestigiosi uffici studi di colossi come Deutsche Bank. Io, in più, non avevo collaboratori. Facevo tutto da me.

Quali le tecnologie che nel corso del tempo ha utilizzato e sostituito con altre?

Più che altro sono variate le funzioni di agenzie specializzate quali Reuters e Bloomberg, che ho appreso giorno per giorno.

Fra queste, quali ritiene siano state le più rivoluzionarie del suo settore?

Internet, nella fattispecie il trading on-line ha contribuito senz'altro a rivoluzionare il sistema.

Nel prossimo futuro cosa prevede cambierà nel suo lavoro?

Il giornalismo tende ad appiattirsi sui grandi temi, ma fortunatamente quello finanziario continuerà ad avvalersi di preziose fonti personali.

Un suo decalogo per chi volesse svolgere la sua professione:

Quello che credo valga per molti altri mestieri e nella vita in generale: semplicità, buon senso, passione, pazienza e determinazione. Più che un decalogo, è un pentalogo!